La Newsletter di Truccatibene


Valorizzare gli occhi color nocciola

Ecco come valorizzare al meglio gli occhi nocciola. Gli occhi color nocciola, sono belli ed anche molto espressivi, ora cercherò di spiegarti in modo veloce e pratico come truccarli al meglio. Vedrai, con poco tempo imparerai anche tu!



  1. Passa con l'aiuto di un pennello morbido e largo circa un centimetro, la base per ombretto color panna opaco, fino all'osso dell'arcata sopraccigliare. Ora prendi l'ombretto perlato celeste acqua (questo colore è il colore che valorizza al massimo gli occhi nocciola, in quanto è il suo colore complementare).

  2. Passalo molto accuratemante con l'aiuto di un pennello piccolo sulla palpebra mobile, tirando verso l'esterno per allungare l'occhio nel migliore dei modi. Ora traccia, una riga di matita nera sulla palpebra superiore e sulla palpebra inferiore, sfuma molto bene ed unisci le due linee formando una specie di trinagolo tirando verso l'esterno.

  3. Passa accuratemente il mascara per due volte, stando attenta ad evitare grumi, magari puoi aiutarti con un piccolo pettinino. Pettina infine le tue sopracciglia. Se hai gli occhi nocciola ti donano anche i colori come l'arancio, il marrone, il grigio, il verde e il blu. Con questo tipo di trucco che ti ho indicato però, valorizzerai al massimo i tuoi occhi!

80's make up style

Sei una nostalgica degli anni '80, pur non avendoli mai vissuti? Se guardando un vecchio video di Madonna hai desiderato per un attimo avere quel look? In pochi minuti somiglierai anche tu a una vera diva del pop!






  1. Per cominciare occupati di sistemare i capelli. Al fine di realizzare un vero look anni '80, ti occorre una pettinatura ovviamente molto voluminosa, da ottenere grazie all'applicazione dei bigodini. Tienili tra i capelli per tutta la durata della preparazione del trucco, in modo tale che il volume possa risultare maggiore!

  2. A questo punto passa alla realizzazione della base del make-up. Innanzitutto applica il fondotinta, tamponando leggermente con una spugnetta: servirà a stenderlo meglio e a coprire ogni possibile difetto estetico. Metti poi un pò di fard rosa su zigomi e tempie, per dare maggiore profondità al tuo sguardo.

  3. Per quanto riguarda gli occhi, utilizza i colori dell'arcobaleno: più essi saranno accesi, più rappresenteranno i mitici anni '80. Contorna con l'ombretto blu l'occhio e con il rosa crea un punto luce sotto le sopracciglia. Ora è il momento delle labbra: segnane per prima cosa il contorno con una matita, sopra la quale stenderai un rossetto metallico rosa shocking. Infine, tolti i bigodini, cotona i capelli e indossa una fascia del colore che preferisci. Il tutto dovrà essere completato da una minigonna in pizzo, con leggins sotto, un body scollatissimo e un giubbotto di pelle con le borchie!

Trucco sofisticato

Certe volte un tocco di follia nel make-up conferisce carattere e originalità, il momento ideale per mostrarlo sarebbe una particolare serata, una festa, o semplicemente una giornata in giro a far compere. Di certo gli occhi puntati addosso non dovranno farti temere di continuare la tua strada.


  1. Inizia a truccare entrambi gli occhi con l'eyeliner, il mascara e l'ombretto (colorato) nel più tradizionale dei modi. Poi concentrati su un solo occhio, e decoralo. Un'ottima idea per catturare gli sguardi, è scegliere una tinta più scura del tuo ombretto (ad esempio il viola se hai usato il rosa) e traccia delle linee verticali a grosse pennellate, sia sopra che sotto l'occhio, come fossero raggi. Arricchisci con qualche paillette o perlina adesiva nella parte inferiore/esterna dell'occhio.

  2. Invece se hai intenzione di avere uno squardo spaziale, nel vero senso della parola, traccia sulla palpebra non una, bensì tre tratti con diverse matite colorate, una seguirà l'attaccatura delle ciglia superiori, una di quelle inferiori, e una partirà dall'angolo dell'occhio per arrivare fino alla tempia.

  3. Ma le combinazioni possono essere infinite, ad esempio potrai contornare gli occhi con la matita bianca sfumata con l'ombretto dello stesso colore. Traccia con l'eyeliner un tratto nero che riprenda la forma dell'occhio, ma almeno un centimetro sotto. L'effetto che avrai sarà quello di una bambola, assicurato.

  4. Per un trucco più semplice, ma veramente d'effetto potrai applicare degli strass adesivi sotto l'occhio, lungo il contorno, oppure una cascata di brillantini colorati a completare l'ombretto, estesi fino allo zigomo. E per finire illumina lo sguardo scegliendo due colori caldi, come il giallo e il rosso.

  5. Stendi l'ombretto più scuro su zigomi e interno occhio all'attaccatura col naso. Mentre il contorno degli occhi e le palpebre, spolverale col giallo. Sopra a tutto dai un tocco di glitter, o di ombretto color oro, sfumando. Questo trucco illuminante sarà perfetto se decidi di vestire di nero, magari per una elegante serata.

Idea festa della donna: Trucco oro verde nero

In questo post , realizzeremo un trucco dai colori oro, verde e nero, intensifica moltissimo lo sguardo, ed è specialmente adatto per gli occhi verdi o azzurri. Perfetto per le more come per le bionde, per la sera e per il giorno, per le donne giovani e per quelle mature, insomma, un passepartout.


  1. Per prima cosa, applica una base bianco perla, su tutta la palpebra mobile, avendo cura di stenderla per bene, quindi usa i polpastrelli delle dita, per essere ancora più accurata; se non avessi la base, puoi usare un'ombretto in crema; fatto questo, applica su tutta la palpebra mobile, l'ombretto color oro e sfuma.

  2. Ora prendi con un pennello dalla punta non troppo spessa, dell'ombretto verde oliva, e applica da circa metà occhio, fino alla fine; quindi sfuma l'oro con il verde, usando lo stesso pennello, in modo da far amalgamara bene i due colori.
    Prendi l'ombretto nero e applicalo sulla coda dell'occhio, e sfuma con delicatezza, all'attaccatura con il verde.

  3. Prendi un pennello dalla punta fine e applica sulla parte inferiore più interna dell'occhio, dell'ombretto color oro, poi color verde ed infine color nero, cercando di far combaciare la sfumatura inferiore con quella che hai fatto sulla palpebra mobile.
    Metti l'eye liner sulla palpebra mobile, il rimmel, e nella rima palpebrale inferiore una matita verde, se hai gli occhi verdi, una matita blu se hai gli occhi azzurri, oppure semplicemente una linea 

Nail art Festa della donna : Mimosa

Occorrente :

 

  • smalto giallo ;
  • smalto verde ;
  • smalto avorio ;
  • pennellino con punta sottile ;
  • spot.

 

Stendete una base chiara, il color avorio sarebbe l’ideale, in modo da permettere un maggior il risalto del disegno una volta che sarà ultimata la nail art.


Quando la prima stesura sarà asciutta, se lo ritenete necessario, applicate un’altra passata di smalto avorio in modo da renderlo più coprente.

Con l’ausilio del pennellino, prelevate una minima quantità di smalto verde e realizzate 3 “ciuffi d’erba” in un angolo dell’unghia.
Fate lo stesso solo sulle unghie che decorerete.

Con l’utilizzo della punta più piccola dello spot, realizzate dei piccoli pois verdi su ogni stelo per ricreare le foglie.

Mentre, con la punta più grande dello spot e il colore giallo realizzeremo i fiori della mimosa.

Il segreto sta nel realizzare i pois senza seguire un “ritmo”, così facendo daremo vita a veri e propri “grappoli” di fiori piccoli e grandi sparsi sull’unghia;

Realizzate i rametti di mimose solo su 3 unghie in modo da evitare di strafare e sfoggiare così una decorazione più delicata.



Make up festa della donna

Realizza questo bellissimo e semplicissimo trucco adatto per la Festa della Donna nei  toni del lilla e del celeste, davvero delicato. Ti auguro buona lettura


  1. Per prima cosa, applica la base bianco perlata, su tutta la palpebra mobile, avendo cura di spalmarla bene, quindi prendi l'ombretto celeste e stendilo fino alla piega dell'occhio, e sfuma delicatamente, portando la sfumatura verso l'alto, e mai verso il basso, perchè questo appesantirebbe il tuo sguardo.

  2. Ora prendi un pennellino a punta fine, preleva un pò di ombretto lilla, e stendilo all'estremità esterna dell'occhio e sfuma verso l'interno; quando hai sfumato perfettamente, prendi ancora un pò di ombretto lilla, e partendo dall'esterno dell'occhio porta verso l'interno il colore, (deve essere SOPRA il colore celeste), e sfuma il lilla con il celeste, che si trova vicino, in modo da creare una sfumatura graduale.

  3. A questo punto, prendi l'eye liner, e disegna una riga netta tendente verso l'alto, sulla palpebra mobile, applica il mascara, piega le ciglia con il piegaciglia, e applica ancora un pò di mascara, per un'effetto molto incurvato e intenso.
    Per la palpebra inferiore invece, usa una matita nera per la rima palpebrale interna,e per quella esterna, traccia una sottile linea di ombretto celeste, aiutandoti con un pennello a punta fine.



Come realizzare un trucco da sera sui toni del rosa e del nero



  1. Inizia stendendo una base per ombretto su tutta la palpebra mobile. Se non hai la base per ombretto, puoi utilizzare in alternativa un correttore in crema, assicurandoti di stendere bene il prodotto. Applicare una base ti permetterà di nascondere le imperfezioni della palpebra (venuzze, discromie) e allo stesso tempo di prolungare la durata del trucco.

  2. Prendi l'ombretto rosa: scegli la marca a tuo piacere, l'importante è che sia un ombretto perlescente sui toni del rosa chiaro. Stendilo su tutta la palpebra mobile, utilizzando una spugnetta oppure un pennello da ombretto. Per applicare il prodotto con precisione anche nella parte più interna della palpebra mobile, aiutati con la punta della spugnetta oppure utilizza un pennello più piccolo.

  3. Prendi l'ombretto nero: anche in questo caso puoi utilizzare un qualsiasi ombretto nero opaco che tu abbia a disposizione. Applicalo all'esterno della palpebra mobile e nella piega dell'occhio che separa la palpebra mobile dall'arcata sopraccigliare, facendo attenzione a non utilizzare troppo prodotto. Utilizza le dita oppure un pennello da sfumatura per sfumare l'ombretto nero ed uniformarlo con il rosa che hai applicato sulla palpebra mobile.

  4. Se non hai raggiunto l'intensità desiderata, puoi applicare altro nero e sfumarlo nuovamente. Ti consiglio però, per ottenere l'effetto di un trucco delicato ed elegante, di non eccedere e di lasciare il nero non troppo intenso, Applica la matita nera sulla rima interna dell'occhio, sia inferiore che superiore. Infine applica il mascara sulle ciglia, dandone una sola passata sulle ciglia più interne ed insistendo con più passate sulle ciglia più esterne.

Trend Unghie spring/summer 2014!

Ecco quali saranno lemanicure cult della prossimaPrimavera/estate2014 
 Abbiamo individuato gli smalti più cool e le nail art, che "lasceranno il segno" sulle nostre unghie

Metallico

Come per questo autunno, tornano le sfumature metal le nuance metalliche piacciono, soprattutto sull’unghia più corta. Le tonalità preferite? Quelle che virano verso il bronzo e l’oro. Perfette con la pelle abbronzata della stagione più calda.


Degradé

L’effetto sfumato più cool di stagione è quello realizzato con un colore che si schiarisce andando dall’attaccatura dell’unghia fino alla punta. Il tutto sul tono del viola

 

Nudo

E’ uno dei cult di stagione: l’effetto naked sfoggiato suunghie differenti, dalle più corte alle più lunghe con taglio a mandorla.

 

Moon Manicure 

Un classico della manicure, amato da Dita von Teese, è stato riproposto su numerose passerelle, con giochi di colore differenti: grigio su nudo , rosso su nudo, blu su verde e bianco su nudo .

Pastel-pop

Le tonalità più primaverili non possono che farla da padrone: nuance pastello sbocciano in punta di dita.

 

L’effetto matte


Il nuovo nero

Chi crede che le sfumature più darksiano una prerogativa dei mesi freddi dovrà ricredersi.

 

E il nuovo bianco

Tra i trend riconfermati c’è il bianco effetto gesso. La sua variante più nuova però è quella arricchita di elementi grafici: come i pois 






Il trucco ideale per le bionde con occhi scuri

Capelli chiari e occhi scuri non sono caratteristiche facilissime da trovare in una ragazza ed è per questo che a volte possono sorgere dei dubbi su come sia meglio truccarsi per far risaltare i propri colori. Infatti ilcontrasto tra il biondo dei capelli e il marrone degli occhi crea un’alchimia molto particolare che va esaltata al massimo! Vediamo insieme qualche look che si sposa benissimo con le vostre caratteristiche!

Dando un’occhiata alle celebrities bionde con occhi scuri possiamo notare che la tendenza principale è quella dimettere molto in risalto lo sguardo, rendendolo ancora più misterioso e intenso.



Il più scelto è sicuramente lo smokey nero super intensoabbinato a labbra nude. In questo modo gli occhi scuri sembreranno ancora più scuri e sexy. Quindi matita e ombretto neri sfumati su tutto l’occhio, tanto mascara sulle ciglia e labbra neutre, lucide oppure opache.



Ma se il make up nero non fa per voi o preferite qualcosa di più leggero, specialmente per il giorno, potete provare con un trucco tono su tono marrone. Scegliete degliombretti molto shimmer e lo sguardo s’illuminerà all’istante! Potete aggiungere anche un tocco diilluminante oro o champagne all’angolo interno dell’occhio.


Volete invece dare risalto alle labbra? Allora via libera alclassico rossetto rosso, accompagnato da eye liner nero e mascara è sempre una scelta molto chic, oppure dalrosa bubble gum, che crea un contrasto molto carino e spiritoso con il biondo dei vostri capelli.


Smokey eye grigio e marrone




Oggi propongo un look con smokey eyes sul grigio con sfumature marrone/rosato. E' un trucco portabile ogni giorno, ma anche la sera, perché intensifica molto gli occhi, ma senza appesantirli eccessivamente.
Per chi ha la palpebra mobile non molto grande usare una tonalità più chiara al centro e creare la piega dell'occhio visivamente più alta è un modo perfetto per far sembrare l'occhio più grande anche se qui lho intensificato con il kajal indiano.

1. dopo avere messo come base dell'ombretto il correttore compatto passo sulla palpebra mobile con un pennello da ombretto 
2. sottolineo la V esterna dellocchio 
 3. illumino l'angolo interno della palpebra e l'arcata sopracciliare con un pennello a punta 
4. sfumo con un pennello per sfumare verso l'alto 
5. sfumo il colore in alto con un pennello per sfumare nella parte interna della piega palpebrale 
6. passo nella rima interna inferiore il kajal nero indiano in stick 
7. segno con la matita occhi nera la palpebra inferiore e la sfumo
 8. disegno con l'eyeliner nero la linea sopra l'occhio 
9. passo il mascara 

Aspettando Cosmoprof 2014 Organizzatevi Girls!



Dal 4 al 7 aprile 2014 a Bologna si terrà Cosmoprof 2014!
Da oltre 45 anni Cosmoprof Worldwide Bologna è l’evento leader mondiale per il settore della bellezza professionale a 360°, piattaforma internazionale dell’industria della cosmetica e del benessere. Oltre 90.000 i metri quadri di superficie espositiva dedicati nel 2013 ai diversi settori della bellezza: Profumeria e Cosmesi, Naturale, Packaging e Contoterzismo, Estetica e Spa, Capelli, Unghie. 
.

Cos’è il Cosmoprof?

Il Cosmoprof è la principale fiera italiana dedicata all’estetica ed alla cosmesi: improntata all’incontro tra aziende e professionisti del settore, resta tuttavia aperta alla visita da parte di semplici appassionati. E’ caratterizzata dalla vocazione internazionale e dall’elevatissimo numero di espositori.


Conviene comprare i biglietti in anticipo?

I biglietti per accedere alla fiera hanno un costo considerevole: 40 euro per un giorno, 50 per due giorni e 60 euro per l’abbonamento comprensivo dei quattro giorni di fiera.
Per risparmiare è consigliabile acquistare il biglietto on-line, così da ottenere una riduzione di 17 euro sul costo intero, pagando 23 euro per il giornaliero, 33 per i due giorni e 43 per l’abbonamento.
L’acquisto on line vi consentirà anche un accesso più rapido una volta giunte sul luogo, evitandovi i lunghi tempi di attesa al botteghino.
La procedura d’acquisto, tuttavia, non è così immediata ed alcuni dati sono impossibili da fornire se non siete addetti  del settore. Occorre quindi un po’ d’ingegno e l’aiuto delle tante ragazze che hanno sperimentato il servizio prima di voi: SierraMikeChannel ha girato un video in cui spiega nel dettaglio come compilare i campi richiesti, mentreGoldenVi0let ha realizzato un’utile mini-guida in formato testo.  Seguendo le loro istruzioni tutto risulterà semplicissimo!
Completato l’acquisto dovrete stampare il biglietto badando a non rovinare il codice a barre: l’ingresso alla fiera avverrà in fatti in modo del tutto automatizzato grazie all’installazione di tornelli muniti di lettore ottico.

E’ vero che possono entrare solo gli addetti del settore?

Il Cosmoprof è una fiera rivolta ai professionisti ma nessuno vieta la partecipazione ai semplici appassionati, tanto più che all’ingresso non vi sono controlli delle credenziali.

Una volta entrata come mi oriento?

La vostra missione, non appena entrate, sarà quella di conquistare uno dei libretti illustrativi della fiera: solo qui troverete un elenco completo ed esaustivo di tutti gli espositori, corredato di posizionamento. Una volta ottenutolo considerate di fermarsi per qualche momento al fine di individuare gli stand di maggiore interesse e poter organizzare al meglio la visita.


I padiglioni sono ben organizzati per settore?

Come si evince dalla cartina reperibile sul sito i padiglioni sono organizzati per settore merceologico, ma la divisione è spesso meno rigorosa di quanto dovrebbe e potreste trovare brand di cosmesi negli spazi destinati ai parrucchieri o prodotti per capelli nelle aree dedicate all’estetica: se non trovate l’espositore che stavate cercando provate a controllare sul libretto di cui alla risposta precedente.



Gli stand vendono tutti i giorni?

In quanto fiera rivolta al B2B (Business to Business, ovvero all’incontro tra operatori del settore al fine di favorire accordi commerciali) gli stand sono orientati più alla vetrina che al negozio. Anche in questo caso ritroviamo tuttavia un’ampia discrezionalità: alcune ditte vendono tutti i giorni di fiera (ad esempio La Truccheria, dove potrete trovare prodotti Make Up For Ever con sconti interessantissimi), altri non vendono mai (Zoya, ad esempio) ed altri ancora vendono solo il lunedì per non dover riportare con sé scatoloni e scatoloni di materiale.



Qual è il giorno migliore per andare in fiera?

giorni meno caotici per visitare con calma e tranquillità gli stand sono il venerdì ed il sabatopiù turbolenta è invece la domenica, mentre il lunedì, deputato alla vendita, vede molti stand impoveriti a causa dei forti sconti proposti per invogliare i clienti all’acquisto. Alcuni stand, inoltre, iniziano le operazioni di smontaggio con qualche ora di anticipo risultando, di fatto, non visitabili già prima della chiusura ufficiale della fiera.


Se ho fame posso comprare un panino direttamente in fiera?

Sì, ci sono dei punti di ristoro. E’ tuttavia consigliato portare con sé il pranzo e le bevande al fine di evitare lunghissime code e prezzi da ricatto.



E’ meglio se mi vesto bene? In fondo è una fiera dell’estetica…

Centonovantaquattromila metri quadrati di spazio espositivo e duemilatrecento espositori rendonoimpossibile sopravvivere al Cosmoprof senza abbigliamento comodo e scarpe sportive: a meno che non dobbiate presenziare in qualche stand non c’è alcun motivo per indossare un tacco 15 (ed anche in quel caso portatevi un paio di scarpe di ricambio). Se volete colpire l’attenzione puntate piuttosto sul trucco o sulle acconciature.  Ricordatevi, inoltre, che in fiera la temperatura tende ad essere più alta rispetto a quella esterna.


Devo proprio portare con me il trolley?

La soluzione trolley presenta pregi e difetti: avere con sé una piccola valigia, come fosse un bagaglio a mano, vi consentirà infatti di riporre senza problemi logistici e posturali cataloghi molto pesanti, borse (alcune sono davvero molto belle), campioncini ed acquisti: a fine giornata la vostra schiena ringrazierà. Tuttavia muoversi trascinando un’appendice munita di ruote renderà meno agevole gli spostamenti lungo i corridoi, soprattutto nella giornata di domenica quando le presenze toccano il picco, e potrebbe rendere impossibile visitare alcuni stand a causa del sovraffollamento.


E per cercare un hotel dove alloggiare come faccio?

A meno di poter prenotare con larghissimo anticipo è quasi impossibile trovare un hotel a Bologna a prezzi ragionevoli. Il consiglio è dunque quello di allargare il raggio di ricerca: se vi muoverete in macchina cercate nei dintorni: i comuni limitrofi sono sicuramente pieni di ottimi B&B; se siete invece munite di biglietto del treno potreste cercare nelle grandi città prossime a Bologna: Modena, Reggio Emilia e Ferrara distano circa 30 minuti di viaggio dal capoluogo Romagnolo ed offrono strutture per tute le tasche, anche in periodo di fiera.



Il colore della notte


ecco un  trucco ideale per la sera. Un classico smoky eye, che dona come nessun’altra soluzione di make-up profondità e sensualità allo sguardo.

Per far luccicare gli occhi, utilizziamo il blu e, per farlo brillare ancora di più, lo applichiamo utilizzando un pennello bagnato e azzeriamo le labbra, che saranno basic.
Basteranno pochi passaggi per lasciare tutti a bocca aperta.

Dopo aver completato la base, passiamo al trucco degli occhi. Cominciamo applicando una matita nera (o matitone per rendere lo step più semplice e veloce) su tutta la palpebra mobile. Questa sarà la base per il nostro smoky. Il tratto non deve essere preciso, visto che il prossimo step sarà quello di sfumare tutta la parte appena disegnata.

Con un pennello conico sfumiamo il tratto di matita verso l’alto e verso l’esterno, superando appena la piega naturale dell’occhio. Questa sarà la base per il nostro smoky, che andremo poi a fissare con l’ombretto.

Prima di passare all’applicazione dell’ombretto in polvere stendiamo un velo di cipria sotto gli occhi. Questo passaggio è utile nel caso si utilizzino ombretti o pigmenti scuri: applicandoli, infatti, può succedere che cadano sulla zona sottostante. Se ciò dovesse succedere la cipria aiuterà a raccogliere il colore, che poi spennelleremo via senza danneggiare la base fatta in precedenza.

Applichiamo dell’ombretto in polvere nero opaco su tutta la palpebra e sfumiamo bene.

Applichiamo dei punti luce con un ombretto chiaro, color avorio, che può essere perlato o matte a nostro piacimento, sulla zona interna dell’occhio e sotto il sopracciglio. Sfumiamo bene, poi, con il nero.

Disegnamo una bordatura nera a matita sulla rima interna inferiore dell’occhio.

A questo punto utilizziamo un ombretto blu metallizzato su tutta la palpebra; per un maggiore effetto di lucentezza, il consiglio è quello di usare un pennello bagnato e un ombretto wet & dry, applicando il prodotto senza sfregare ma picchiettando e compattandolo, per evitare di rimuovere il prodotto a ogni passata. Applicheremo poi lo stesso ombretto lungo la rima inferiore dell’occhio.

Dopo aver piegato le ciglia, applichiamo un mascara incurvante nero.

Dal momento che il trucco punta tutto sull’intensità degli occhi, sul- le labbra applicheremo un gloss rosato molto naturale, aiutandoci con un pennellino a lingua di gatto.

In fine completiamo il trucco con un blush rosato opaco. Il make-up da sera blu metallizzato è terminato!

Smokey per occhi azzurri e marroni



♦  Usa il correttore: dopo aver fatto asciugare per bene la crema idratante o il primer per il viso, puoi passare al trucco. Inizia stendendo il correttore sulle piccole imperfezioni, come brufoli, macchie e rossori. Se invece vuoi coprire delle occhiaie evidenti leggi l’articolo su come nascondere le occhiaie con il trucco.


♦  Stendi il fondotinta: una volta steso il correttore, su tutto il viso va applicato il fondotinta. Scopri le tecniche e i consigli sul fondotinta, per sapere sempre come rimediare agli errori più comuni e imparare ad applicarlo correttamente.
 
♦  Passa la cipria: è essenziale perché ti permette di fissare perfettamente il trucco, che così dura anche più a lungo. Non devi saltare assolutamente questo passaggio soprattutto se hai la pelle grassa, in quanto la cipria asciuga il sebo in eccesso, non permettendo così al make up di colare.
♦  Trucca gli occhi: per il trucco occhi smokey eyes ti serve un ombretto color carne, un ombretto turchese e uno bianco, una matita nera, meglio se kajal, pennelli e mascara.


Stendi una base, possibilmente un primer occhi che ti consente di tenere al suo posto più a lungo il trucco degli occhi, evitando che ombretti e matite sbavino dopo poco tempo dall’applicazione. Se non hai un primer ti può bastare anche applicare il tuo abituale correttore o fondotinta tutto attorno all’occhio e poi passare un velo di cipria per fissare il tutto: in questo modo ti sarà pure più facile sfumare gli ombretti.
 
Applica l’ombretto color carne su tutto l’occhio: fallo con un pennello a setole piatte strisciando il colore, in modo da stenderlo uniformemente sia sulla palpebra mobile che su quella fissa.
 
Sfuma l’ombretto turchese sulla piega dell’occhio: devi però ricoprire con il colore anche la metà superiore della palpebra mobile, senza toccare il bordo. Questa è una tecnica che i professionisti del make up usano per creare bellissime sfumature senza impiegare troppo tempo nel trucco, perché sovrapponendo la matita nera la parte rimasta senza ombretto sarà più scura mentre quella sovrapposta al colore turchese risulterà via via più chiara.
 
 
 Passa l’ombretto turchese anche sul bordo delle ciglia inferiori in modo da creare continuità di colore con l’ombretto che hai applicato sopra l’occhio.
 
 
 Traccia una riga di matita o kajal nero: non bisogna che tu sia molto precisa, perché successivamente devi sfumare il colore per riuscire a creare così la classica sfumatura da smokey eyes.
 
 
 
 Sfuma il tratto di matita con un pennello oppure con lo sfumino che spesso trovi già incorporato nella matita. Devi mettere più pressione dove il colore è più concentrato e allentarla quando sei vicino la piega dell’occhio, facendo sempre movimenti dal basso verso l’alto. Quando il colore ti sembrerà ben distribuito passa alla fase successiva.
 
 Fai lo stesso anche sotto: fai una riga e sfumala bene lungo il bordo delle ciglia inferiori. Attenta a non far apparire il trucco troppo sbavato, dato che devi indossarlo per occasioni abbastanza formali.
 
 
 Crea una zona di luce con l’ombretto bianco: stendilo nel punto dove hai finito di sfumare quello turchese, oltre che sull’angolo interno dell’occhio e lungo i bordi della matita nera che hai sfumato sotto l’occhio.
 
 Applica infine il mascara: deve essere abbondante sulle ciglia superiori e un pò meno su quelle inferiori.

Onicofagia: come smettere di mangiarsi le unghie!



Onicofagia, un termine astruso e tecnico per descrivere un vizio diffusissimo nella popolazione ovvero quello di rosicchiare in modo compulsavo e spesso inconscio le unghie, sopratutto nei momenti di tensione o stress.
Mangiarsi le unghie è senza dubbio una cattiva abitudine che, oltre ad essere fastidiosa per chi è in nostra presenza, è anche antiestetica e poco igienica perché le classiche pellicine tirate, oltre ad essere oggettivamente brutte, possono anche causare infezioni o sanguinamenti certamente non molto estetici!
I motivi all’origine di tale vizio sono sicuramente psicologici ed emotivi, spesso dovuti ad insicurezze e stress dell’età adolescenziale, periodo in cui il vizietto di mangiarsi le unghie sembra essere davvero molto diffuso!

Come Risolvere il Problema?

Che il problema sia vostro, di un parente o di un amico, sicuramente converrete con me che la cosa migliore di tutte è cercare di risolvere questo problema in modo da evitare problemi alla salute (dei denti e delle mani) e anche problemi nel relazionarsi con gli altri!
Non esiste una vera e propria cura per guarire da questo vizio così noto, ma ci sono piccoli accorgimenti e rimedi che si possono sfruttare per evitare la tentazione.


Curare le Unghie

Se è vero che la soluzione più efficace è sicuramente quella di controllare lo stress e l’ansia che sono la causa primaria dell’Onicofagia, uno dei metodi pratici più efficaci è quello di tenere le unghie il più corto e curato possibile. Non avendo infatti unghie spezzate o troppo lunghe lo stimolo a mangiarle dovrebbe ridursi e anche gli spigoli tentatori e fastidiosi dovrebbero scomparire!
Un’altra idea (per le donne) è quella di ricorrere alla ricostruzione in gel, unghie artificiali o smalto semipermanente che ci faccia desistere dall’idea di mordere le unghie curate, ben tenute e per giunta finte!


Unghie Amare

Un altro metodo molto diffuso è quello di usare sulle unghie appositi smalti amari, anche se in realtà molto spesso si finisce con l’abituarsi anche all’odore amaro dello smalto e il problema non si risolve!
Sempre per quanto riguarda il rendere sgradevole l’odore delle unghie si può ricorrere a vari aromi/puzze con cui impregnare l’unghia in modo da inibire i classici morsetti. Potete realizzare impacchi con salse piccanti al peperoncino, olio essenziale di Tea Tree, aceto bianco, aglio o bucce di cipolla, la puzza è assicurata!! 



Consigli Finali

Ricordate sempre di indossare guanti leggeri in casa, in modo da avere le unghie protette e al riparo soprattutto quando fate attività “noiose” come leggere o guardare la tv che conciliano il vizio di mangiarsi le unghie.
Infine tenete sempre una lima a portata di mano, in modo da poter arrotondare l’unghia immediatamente evitando la tentazione di morderla.


Gradient Manicure : Nail Art Sfumata




Sono sicura che lo saprai già e che avrai notato questa nail art ovunque: le unghie sfumate sono un vero e proprio must have del momento e mi sembrava assurdo non proporti un DIY per imparare a farle.

Iniziamo subito a vedere cosa ti serve:


1) Due o più smalti, possibilmente una tonalità chiara e una scura di una stessa nuance (ad esempio un azzurro e un blu intenso). Se vuoi avere più colori sulla tua unghia, inserisci dei mezzi toni.
2) Un top coat trasparente o, in alternativa, uno smalto semi trasparente di un colore simile a quello scelto.
3) Una spugnetta da fondotinta triangolare
4) Una tazza d'acqua
5) Un pezzo di carta per pulire lo smalto
6) Una penna rimuovi smalto o un pennello con cui prelevare l'acetone.
Ora che hai tutto l'occorrente, partiamo!



Primo step: prepara il materiale
 
Prendi innanzi tutto gli smalti da te scelti e svitali, così che siano pronti ad essere utilizzati uno dopo l'altro.
Prendi ora la spugnetta e immergila nell'acqua, in modo che questa sia umida e non bagnata, per far sì che i colori non si asciughino troppo rapidamente.
Iniziamo ora con i colori: prendi il colore più scuro vicino al bordo della spugna. La prima volta ripassala due volte, così da avere abbastanza smalto da trasferire sull'unghia. Ripeti l'operazione con il secondo colore disegnando la striscia muovendoti verso l'altro e preoccupandoti che sia ben attaccata alla prima.
Ripeti l'operazione per tutti gli smalti che hai scelto, se questi sono solo due le linee dovran. Ricordati: devi fare in fretta!



Secondo step: prepara il colore e applicalo
 
Prendi ora il pezzo di carta e appoggia la spugna: vedrai che, come un timbro, verranno copiate tutte le strisce, ma il risultato non sarà omogeneo.
Rimetti quindi la spugna sopra e muovila su e giù per sfumare i colori, per ottenere un effetto più naturale.
Ora è il momento di trasferire il tutto sull'unghia: allinea la linea del colore più scuro a quella finale della tua unghia e appoggia completamente la spugnetta, muovendo anche qui leggermente l'utensile in su e in giù.
Non ti preoccupare di essere precisa perché non stai andando a rovinare nulla e con un po' di pratica sarai perfetta.
Inoltre non ti spaventare se sporcherai anche un po' il dito, è l'effetto collaterale di questa nail art!



Terzo step: finisci l'unghia ed elimina le sbavature
 
Il lavoro più grande è terminato: ora non devi far altro che applicare una passata di top coat su tutte le unghie e rimuovere gli eccessi di colore che hai sulle dita e il gioco è fatto!




Truccatibene é anche Nail Art

L'arte della decorazione unghie, meglio conosciuta come "Nail Art" è ormai diffusissima sia nei saloni di bellezza sia a casa propria. Moltissime ragazze sono diventate vere e proprie "guru" e pubblicano veri e propri video tutorial per ricreare decorazioni da salone di bellezza.
Se anche voi volete qualche idea e non sapete da dove prendere ispirazione, ecco qualche immagine che non potrà far altro che scatenare la vostra vena creativa.






 










 
Truccatibene © 2014 | Designed by Tomasi Francesco